Acciaio al carbonio vs. Acciaio inossidabile: qual è il migliore?

fusione di acciaio al carbonio

L'acciaio è la lega metallica più utilizzata nella nostra vita quotidiana. È anche il materiale più vitale per l'ingegneria e la costruzione. È utilizzato in automobili, edifici, frigoriferi, navi, bisturi chirurgici e lavatrici. Il motivo principale del suo ampio utilizzo è che l'acciaio può intervenire per proteggersi dalla ruggine.

L'acciaio è un tipo di metallo, che ha anche i suoi più tipi. Acciai diversi hanno proprietà diverse a seconda della natura del materiale utilizzato in essi. Le categorie più comuni di acciaio sono acciaio al carbonio di acciaio inossidabile.

Condividono la stessa composizione elementare e le stesse proprietà di qualsiasi altra lega metallica. La differenza fondamentale tra loro è il rapporto di cromo. L'acciaio al carbonio contiene cromo sotto il 10.5% e l'acciaio inossidabile deve contenere almeno il 10.5% di cromo.

Ma molti altri fattori ci aiutano a distinguere tra acciaio al carbonio e acciaio inossidabile. Questo post sul blog serve a rivedere un confronto tra acciaio al carbonio e acciaio inossidabile. Questa discussione chiarirà i tuoi pensieri sulla domanda "L'acciaio al carbonio è migliore dell'acciaio inossidabile?". Se sei confuso anche sulle proprietà di questi metalli, puoi continuare a leggere per schiarirti i pensieri.

Il confronto dettagliato tra acciaio al carbonio e acciaio inossidabile

Le persone cercano sempre di confrontare l'acciaio al carbonio con l'acciaio inossidabile! Ma non è così perché ognuno di loro ha le sue caratteristiche e proprietà. Non è una buona cosa avviare il dibattito "acciaio al carbonio contro acciaio inossidabile".

3 Caratteristiche dell'acciaio al carbonio

Uno dei metalli commerciali più utilizzati al mondo, l'acciaio, è il carbonio. Questa forma di acciaio, una lega di ferro e carbonio, ha un contenuto di carbonio più significativo rispetto ad altre varietà, il che lo rende più resistente e più utile per applicazioni che richiedono resistenza.

Il contenuto di carbonio viene utilizzato per classificare e valutare gli acciai al carbonio. Ogni tipo è classificato in uno dei seguenti gruppi in base alla sua percentuale di carbonio totale:

  1. 25 percento di acciaio a basso tenore di carbonio (ad esempio, AISI 304)
  2. Dal 25% allo 0.60% di acciaio al carbonio medio (Esempio: AISI 409)
  3. Acciaio con un alto contenuto di carbonio dallo 0.60% all'1.25% (Esempio: AISI 440C)

Queste classificazioni aiutano a scomporre le caratteristiche fisiche dell'acciaio e aiutano i produttori di acciaio a determinare gli usi e le applicazioni ottimali per ogni tipo.

Le 4 principali caratteristiche dell'acciaio inossidabile

L'acciaio inossidabile, come l'acciaio al carbonio, è una lega metallica ampiamente utilizzata in tutto il mondo.

  1. La resistenza alla corrosione è il principale vantaggio dell'acciaio inossidabile.
  2. L'acciaio inossidabile, composto da cromo e ferro, viene utilizzato per creare un'ampia gamma di articoli, inclusi contenitori per alimenti e farmaci, strumenti chirurgici, filo metallico, lavelli, mobili da giardino, tubi dell'acqua e passerelle per cavi.
  3. La quantità di cromo aggiunta al ferro varia tra il 10% e il 35%, a seconda del tipo di acciaio inossidabile prodotto.

L'ossido di cromo protegge l'acciaio inossidabile formando un rivestimento protettivo che resiste alla ruggine e alla corrosione.

L'acciaio inossidabile può anche essere migliorato con nichel, titanio e altri metalli per aumentare le proprietà specifiche. Ci sono centinaia di diverse leghe di acciaio inossidabile tra cui scegliere.

3 Classificazione delle leghe di acciaio:

Queste leghe possono essere classificate in tre gruppi:

  1. Acciaio inossidabile austenitico.
  2. Acciaio inossidabile ferritico.
  3. Acciaio inossidabile martensitico.

Come differenziare acciaio al carbonio vs. Acciaio inossidabile?

società di microfusione

Se vuoi distinguere l'acciaio al carbonio dall'acciaio inossidabile, i seguenti suggerimenti sono solo per te. Se conosci queste tecniche, puoi determinare rapidamente l'acciaio al carbonio rispetto all'acciaio inossidabile.

La finitura superficiale e il modo in cui i due metalli riflettono la luce sono le distinzioni visive tra acciaio al carbonio e acciaio inossidabile. L'acciaio inossidabile, ad esempio, è più lucido e lucido dell'acciaio al carbonio. D'altra parte l'acciaio al carbonio, ha un aspetto più opaco e opaco.

Un altro approccio sistematico per distinguere tra i due è cercare prove di ossidazione (ruggine rossa). Gli acciai al carbonio hanno un alto contenuto di carbonio e tendono a arrugginirsi se esposti all'umidità, mentre gli acciai inossidabili no.

Sull'acciaio, metti una o due gocce di succo di limone e lascialo riposare per un po' se hai fretta e non riesci a rilevare la differenza. Se il succo di limone lascia un segno nero sulla superficie, probabilmente è acciaio al carbonio.

Acciaio al carbonio vs. Resistenza dell'acciaio inossidabile 

Confrontando l'acciaio al carbonio con gli acciai al carbonio in acciaio inossidabile, gli acciai inossidabili hanno una resa e una resistenza alla trazione migliori. Tuttavia, possiamo ottenere risposte esatte se sappiamo quale tipo di acciaio al carbonio o inossidabile viene utilizzato, alto, medio o basso.

I parametri meccanici per vedere la potenza dell'acciaio sono:

Acciaio al carbonio

  1. L'acciaio a basso tenore di carbonio ha una resistenza alla trazione da 60,000 a 80,000 libbre per pollice quadrato.
  2. La resistenza alla trazione dell'acciaio al carbonio medio ha da 100,000 a 120,000 libbre per pollice quadrato.
  3. L'acciaio legato ha una resistenza alla trazione superiore a 150,000 psi.

Acciaio inossidabile

  1. L'acciaio inossidabile austenitico ha una resistenza alla trazione da 72,000 a 115,000 libbre per pollice quadrato.
  2. L'acciaio inossidabile di Martensitic ha una resistenza alla trazione da 72,000 a 160,000 libbre per pollice quadrato.
  3. Acciaio inossidabile ferritico: la resistenza alla trazione varia da 65,000 a 87,000 psi

Acciaio al carbonio vs. Confronto tra coltelli in acciaio inossidabile 

Abbiamo scelto quando si tratta di coltelli in carbonio rispetto a quelli in acciaio inox quello adatto al nostro lavoro. Se sei consapevole delle tue esigenze, non dovrai discutere per i coltelli in acciaio inossidabile rispetto a quelli in acciaio al carbonio.

I cuochi casalinghi usano spesso coltelli in acciaio inossidabile. I professionisti usano spesso l'acciaio ad alto tenore di carbonio.

Come mai? I coltelli in acciaio inossidabile sono più facili da mantenere e sono più ampiamente accessibili. I taglienti sono generalmente realizzati in acciaio inossidabile martensitico. Questi acciai inossidabili sono più difficili da lavorare rispetto ad altri gradi. Non sono fragili come gli acciai ad alto tenore di carbonio ancora più resistenti, quindi possono andare in lavastoviglie o sbattere contro il marmo.

Questo è spesso adeguato per il cuoco casalingo che non esegue lavori di precisione con i coltelli. In questo caso, la prevenzione della ruggine aiuta a mantenere la lama affilata. L'usura e gli ossidi di ferro sul tagliente smussano entrambi un coltello.

Quando si tratta di coltelli in acciaio ad alto tenore di carbonio rispetto a quelli in acciaio inossidabile, i cuochi professionisti preferiscono l'acciaio ad alto tenore di carbonio. Le lame sono più resistenti dell'acciaio inossidabile e possono essere affilate fino al filo di un rasoio e lo sono. Anche dopo un uso prolungato, le qualità ad alto tenore di carbonio mantengono un bordo più affilato.

Acciaio al carbonio vs. Prezzo dell'acciaio inossidabile

Il differenziale di prezzo degli acciai al carbonio rispetto agli acciai inossidabili è un altro fattore essenziale da considerare. Gli acciai inossidabili sono generalmente più costosi degli acciai al carbonio, anche se i prezzi variano a seconda della qualità. Ciò è dovuto principalmente agli elementi di lega come cromo, nichel, manganese e altri all'acciaio inossidabile. Queste caratteristiche extra si sommano a un costo maggiore rispetto all'acciaio al carbonio. L'acciaio al carbonio, d'altra parte, è composto principalmente da componenti economici di ferro e carbonio. Pertanto, se hai un budget limitato, puoi scegliere l'acciaio al carbonio confrontando l'acciaio al carbonio con l'acciaio inossidabile.

Conclusione

Ci auguriamo che ora tu sappia quale acciaio è migliore per l'acciaio al carbonio rispetto all'acciaio inossidabile. Se sei consapevole delle tue esigenze, non dovrai mai affrontare il dibattito tra acciaio al carbonio e acciaio inossidabile. Ad esempio, utilizzerai l'acciaio al carbonio quando si tratta del lavoro di forza.

Se sei uno chef casalingo, puoi usare l'acciaio inossidabile come antiruggine e meno affilato. Oppure scegli l'acciaio al carbonio se sei uno chef professionista.

Acciaio al carbonio e acciaio inossidabile è una confusione comune nelle persone che non sono a conoscenza delle proprietà dei metalli. Ma speriamo che questo articolo ti sia stato utile. Ora potresti conoscere le differenze significative tra acciaio al carbonio e acciaio inossidabile. Se hai domande sull'acciaio al carbonio rispetto all'acciaio inossidabile, puoi lasciarle nella sezione commenti qui sotto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.